Percorso Formativo Scuola triennale  di Pastoral Counseling.

Il Corso triennale di specializzazione in “Pastoral Counseling” ha lo scopo di offrire ai presbiteri, alle religiose e ai religiosi, ai diaconi permanenti, ai laici, conoscenze, competente e strumenti per perfezionare la consapevolezza delle motivazioni dell’agire pastorale, per migliorare la qualità delle relazioni interpersonali e della comunicazione, per assicurare idoneità di intervento nel complesso ambito del disagio personale, familiare e di gruppo (profilo professionale del Pastoral Counselor).

Obbiettivi del Corso:

  • rimotivare l’agire ecclesiale alla luce dell’antropologia e dell’ecclesiologia;
  • facilitare la consapevolezza e il miglioramento del proprio vissuto e qualificare la relazionalità nelle attività di  sostegno e di accompagnamento;
  • acquisire: a) competenze e strumenti teorico-pratici nell’ambito dei servizi/interventi rivolti a sostenere le persone nelle fasi della vita, nelle circostanze di disagio, nelle crisi esistenziali.

E’ prevista l’ attivazione di tre indirizzi di specializzazione:

  • Pastoral Counseling per la famiglia
  • Pastoral Counseling sanitario
  • Pastoral Counseling per la vita sacerdotale e religiosa

 Percorso Formativo

Il percorso formativo è articolato in insegnamenti teorici (sapere), attività di tirocinio pratico (saper fare), percorso di crescita personale e percorso di gruppo (saper essere).

Il Corso, ai fini dell’accreditamento ministeriale, prevede 720 ore di formazione così articolate:

  • 570 ore di lezioni frontali di attività teorica proporzionalmente suddivise nei tre anni;
  • 60 ore di attività di tirocinio (40 ore effettive e 20 ore di supervisione)
  • 60 ore di percorso personale di accompagnamento (training)che potranno essere prolungate  secondo valutazione discrezionale del Gruppo Gestore.
  • 30 ore di percorso di gruppo (psicodramma, analisi dinamica delle proiezioni di film, dinamica di gruppo).

La frequenza è obbligatoria per tutte le attività.

Criteri di ammissione

Per il conseguimento  del Diploma triennale di specializzazione in consulenza pastorale il candidato allievo dovrà far pervenire alla Segreteria della Scuola:

  • la domanda di iscrizione indirizzata al Direttore ( specificando i dati personali e i titoli richiesti); 
  • il curriculum vitae ( in formato europeo) corredato da portfolio che raccolga eventuali esperienze formative, professionali, scritti pastorali;
  • il nulla osta dell’ ordinario/superiore per sacerdoti  e religiosi/religiose; la lettera di presentazione del parroco per i laici; 
  • aver conseguito il Diploma di Scuola secondaria superiore
  • aver compiuto 27  anni di età.

Alla presentazione della domanda seguirà il colloquio di ammissione.


L’ iscrizione è limitata a 15 studenti


Le domande debbono pervenire entro il 30 maggio di ogni anno.

Regolamento del Corso Triennale di Specializzazione in Pastoral Counseling

Art.1-Premessa
Art. 2 – Durata del corso
Art. 3 – Modalità di ammissione
Art. 4 – Modalità di pagamento
Art. 5 – Possibilità di rinuncia
Art. 6 – Monte ore
Art. 7 – Aree di insegnamento
Art. 8 –Variazioni del Piano di Studi
Art. 9 - Valutazione e orientamento dell’attività formativa
Art. 10 – Calendario delle lezioni
Art. 11 – Frequenza e Assenze
Art. 12 – Uso del materiale didattico
Art. 13 – Sistema di valutazione annuale
Art. 14 – Sessioni di esame e allievi fuori corso
Art. 15 - Tirocinio
Art. 16 - Prova di Abilitazione
Art. 17 – Iter di abilitazione

Art. 18 - Sistema di valutazione finale
Art. 19 – Tesi di diploma
Art. 20 – Aggiornamento
Art. 21 - Tesseramento